Forex: yen si mantiene nei pressi dei minimi a 2 mesi

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 19/10/2012 - 10:43
Prima parte dell'ultima seduta dell'ottava con gli investitori che tirano i remi in barca anche se il bilancio settimanale parla di un ritorno della fiducia verso gli asset più ciclici come testimoniato dalla discesa sul valutario del dollaro Usa e ancora di più dello yen. "Il Dollaro Usa, pur stabilizzandosi, rimane in trend negativo così come lo Yen, che fa ancora peggio del biglietto verde non solo per i motivi di riallocazione del capitale ma soprattutto a causa delle indiscrezioni che vedono un nuovo intervento di politica monetaria espansiva qualora le condizioni economiche non dovessero migliorare", rimarcano oggi gli analisti di CMC Markets che vedono il cross $/Y, dopo aver rotto al rialzo 79, presto potrebbe testare nuove resistenze a 79,70, 80,60 e 81,80.

Alle 10.41 il cross dollaro/yen viaggia a 79,33 yen, poco sotto i massimi a quasi 2 mesi toccati ieri a 79,47. Oggi intanto dal discorso tenuto dal governatore della Bank of Japan, Masaaki Shirakawa, è emersa la disponibilità a estendere ulteriormente gli stimoli monetari per sostenere un'economia fragile. Shirakawa ritiene che l'economia nipponica riprenderà a crescere dopo un periodo di stagnazione, ma il prolungato rallentamento in Cina e la crisi del debito in Europa offuscato l'outlook. La prossima riunione della BoJ è in agenda a fine mese (30 ottobre) e già in quell'occasione potrebbero emergere nuove misure di stimolo.
COMMENTA LA NOTIZIA