Forex: l'euro sale a 1,3828 dollari in attesa dei dati di domani

Inviato da Luca Fiore il Lun, 28/02/2011 - 16:49
Due velocità per il biglietto verde. Se da un lato il ritorno della propensione al rischio sta favorendo il recupero contro lo yen (usdjpy a 81,830), dall'altro spinge al rialzo l'eurodollaro in quota 1,3828 (+0,7%). La moneta unica è supportata anche dalle indicazioni che potrebbero arrivare dalla riunione della Banca centrale europea, prevista per giovedì prossimo.

Secondo Christopher Beauchamp di IG Markets la moneta unica potrebbe perdere terreno nel corso della seconda parte della settimana "se il tono utilizzato da Jean-Claude Trichet dovesse deludere gli analisti". Non solo, il rafforzamento dell'euro potrebbe scontrarsi anche con "nuove tensioni in arrivo dal Medio Oriente".

Domani riflettori puntati sull'andamento dell'inflazione nel Vecchio continente a febbraio, dopo il +2,3% messo a segno nel primo mese del 2011. Indicazioni contrastanti oggi invece sono arrivate dal fronte macro statunitense. Sotto le attese la spesa per consumi a gennaio, salita dello 0,2%. Sopra le stime invece il dato sui redditi, che hanno messo a segno un +1%, ed il Pmi a febbraio, salito a 71,2 punti. In linea con il consenso l'indice dei prezzi dei consumi personali, che in versione core ha registrato un +0,1%.
COMMENTA LA NOTIZIA