1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: il dollaro recupera terreno in attesa della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tutti in attesa della Federal Reserve. Tra poco appuntamento con la Banca centrale Usa che al termine delle due giorni di riunioni annuncerà la sua decisione in tema di costo del denaro. Se la conferma dell’attuale range 0-0,25% appare scontata c’è più incertezza sulle misure di allentamento quantitativo. Gli analisti si attendono che l’attuale piano di quantitative easing non venga rinnovato e che venga rispettata la scadenza naturale del QE2 a fine giugno. La Fed potrebbe però annunciare nuove misure non convenzionali per sostenere la ripresa della prima economia.

L’eurodollaro nel corso della mattina è salito fino in quota 1,4711, ai massimi dal dicembre 2009, ed in questo momento quota in calo dello 0,3% a 1,4652. La moneta unica guadagna invece terreno contro la divisa nipponica a 121,1 yen (+1,2%). La moneta giapponese è decisamente debole anche nello usdjpy, che sale dell’1,6% a 82,660.

Lo yen paga pegno alla decisione di Standard & Poor’s, che ha tagliato l’outlook sul rating a lungo termine dei titoli giapponesi a negativo dal precedente stabile. Confermato invece il giudizio “AA-“. Secondo S&P’s i costi per la ricostruzione post sisma si attesteranno al 3,7% del Pil.

Dal fronte macro +2,5% mensile per il dato statunitense che misura l’andamento degli ordini di beni durevoli (+1,3% m/m per l’indice calcolato al netto della componente trasporti) mentre per quanto riguarda l’Europa di poco sotto le stime gli ordini all’industria, saliti a febbraio dello 0,9%.