Crisi debito: Reid (Deutsche Bank) possibile azione Ue vicina ma non soluzione definitiva-2

Inviato da Micaela Osella il Mer, 10/02/2010 - 15:09
A loro avviso "tutto questo sembra sottolineare il senso di urgenza che pervade le istituzioni europee". In particolare, per Reid e Tan è evidente che "il rischio per le banche è quello su cui si stanno focalizzando le menti dei politici e i rumors sempre più insistenti di un intervento lasciano pensare che effettivamente qualche azione sarà assunta a breve". Operativamente questa considerazione li porta a dire che "con una soluzione imminente è probabile che ci sia spazio per essere positivi nel breve termine". "In questa luce le Borse dovrebbero rimbalzare - concludono gli strategist - . Tuttavia, i problemi legati ai debiti sovrani è molto probabile che non spariranno nel giro di pochi mesi e quindi la fine del gioco potrebbe non essere vicina".
COMMENTA LA NOTIZIA