1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura d’ottava posiitva per Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street dopo qualche incertezza nella prima parte di seduta chiude l’ottava con il segno più. Il Dow ha terminato in rialzo dello 0,25% a 12.092,15 punti (+2,27% nella settimana), lo S&P ha messo segno un +0,28% a 1.310,87 (+2,71%) mentre il Nasdaq Composite ha registrato un +0,55% a 2.769,3 (+3,07%). In agenda macro i dati più importanti della settimana, quelli relativi l’andamento del mercato del lavoro. A gennaio la disoccupazione è scesa al 9%, valore minimo dall’aprile 2009, mentre le nuove buste paga, appesantite dalle condizioni meteorologiche, sono cresciute “solo” di 36 mila unità. Dal fronte societario in evidenza il comparto dei semiconduttori, sul quale oggi si è espressa Bank of America Merrill Lynch. BofA ha detto di preferire quelle compagnie che potranno avvantaggiarsi delle vendite dei tablet e dello sviluppo delle tecnologie cloud. Raccomandazione “neutral” quindi per Amd (+0,84%) e Intel (+0,51%), “buy” invece su Texas Instruments (+1,29%), Broadcom (+4,37%) e Nvidia (+2,29%). Segno più anche per Research In Motion (+1,63%) promossa da Morgan Stanley a “equal weight” dal precedente “underweight”. Debole invece Verizon (-0,19%), che dopo sole 17 ore ha dovuto bloccare i pre-ordini per l´iPhone4 (+0,89%) a causa dell’eccessiva domanda. Segno più infine per Constellation Energy (+2,64%) e rally di Aetna (+12,47%), che oggi hanno presentato i numeri trimestrali.