1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse statunitensi contrastate, tonfo per Wal-Mart

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta particolarmente altalenante per gli indici a Wall Street dove a poco più di due dalla chiusura delle contrattazioni lo S&P500 segna un -0,14% e il Nasdaq avanza dello 0,2%. Il Dow Jones (-0,61%), penalizzato dal -9,34% di Wal-Mart, quota sotto la soglia dei 17 mila punti. Indicazioni peggiori delle stime quelle arrivate dai prezzi alla produzione (-0,5% m/m) e dalle vendite al dettaglio (+0,1%). Variazione nulla per le scorte delle imprese (consenso +0,1% m/m).

JP Morgan (-2,62%), la prima tra le maggiori banche Usa a comunicare i conti del terzo trimestre, ha deluso le attese in termini di profitti e ricavi. Per Bank of America (+0,77%) invece il penultimo trimestre dell’anno si è chiuso con un utile netto di 4,51 miliardi di dollari, pari a 0,37 dollari per azione (consenso 33c). Tra le altre società che hanno presentato i conti, due velocità per BlackRock (+2,81%) e Wells Fargo (-0,67%). Nel comparto hi-tech, +1,67% per Intel che nel terzo trimestre ha registrato una flessione degli utili del 6% a 3,1 miliardi di dollari, ossia 64 centesimi ad azione. I ricavi, pressoché stabili, si sono attestati a 14,5 miliardi di dollari.

A breve sarà pubblicato il Beige Book, il report con la copertina avana sullo stato di salute della prima economia.