1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Assoreti: a marzo raccolta netta in crescita per il risparmio gestito, volumi postivi per 2,3 mld

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il dato rilevato da Assoreti indica nel mese di marzo una raccolta netta complessiva per le reti di promotori finanziari pari a 1,5 miliardi di euro. L’attività si concentra sui prodotti del risparmio gestito, sui quali confluiscono risorse nette per un importo complessivo pari a 2,3 miliardi di euro, in aumento del 29,5% rispetto al mese precedente. Le movimentazioni sui prodotti in regime amministrato vedono, invece, la prevalenza dei disinvestimenti, con un saldo netto negativo per 806 milioni di euro, attribuibile principalmente al riposizionamento della liquidità in portafoglio (-842 milioni di euro).

Il 65,3% della raccolta realizzata sui prodotti del risparmio gestito arriva dalla distribuzione diretta di quote di OICR, con investimenti netti per 1,5 miliardi di euro. Le scelte dei risparmiatori si concentrano in maniera quasi esclusiva sui fondi di diritto estero, con un sostanziale equilibrio tra le risorse destinate ai fondi di fondi (783 milioni di euro) e quelle impegnate in fondi comuni tradizionali (766 milioni di euro); ancora negativo il bilancio complessivo sugli OICR italiani (-31 milioni di euro) e sui fondi speculativi (-26 milioni di euro). Gli investimenti netti effettuati sui prodotti assicurativi e previdenziali ammontano a 787 milioni di euro (+15,2% rispetto a febbraio); più consistente l’aumento dei premi netti destinati alle unit linked (+26,1% su febbraio), pari a 843 milioni di euro. Il saldo delle movimentazioni sulle gestioni patrimoniali individuali è pressoché in pareggio: gli investimenti sulle GPF (54 milioni di euro) compensano quasi interamente i deflussi dalle GPM (-55 milioni di euro).

Il contributo complessivo delle reti al sistema di OICR, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato, quindi, su un ammontare pari a 2,4 miliardi di euro, rappresentando il 45,3% della raccolta netta complessiva del settore (5,3 miliardi di euro). Da inizio anno, l’apporto delle reti sale a 5,5 miliardi di euro, pari al 42,4% dei volumi di raccolta realizzati sul sistema fondi (13,0 miliardi di euro).

In termini di raccolta lorda, l’operatività delle reti si concretizza in volumi pari a 8,1 miliardi di euro per il risparmio gestito, in un intermediato di 6,7 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 117 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi.

Il numero di promotori finanziari con mandato dalle società rientranti nell’indagine dell’Assoreti è pari a 21.616 unità, con una rappresentatività del 93% sull’intera compagine associativa (23.250 – dato stimato).