1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

2013: le prossime sfide dell’Europa. Sarà l’anno dell’uscita dalla recessione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

13 temi sull’Europa da seguire nel 2013. Li individua Credit Suisse nella nota diffusa oggi. Innanzitutto, il 2013 sarà l’anno in cui l’Eurozona emergerà dalla recessione. “Le condizioni finanziarie e i flussi hanno continuato a migliorare e la fiducia delle imprese è in fase di guarigione, in linea con una svolta degli indicatori congiunturali che dovrebbe continuare ora che il baratro fiscale degli Stati Uniti è stato (temporaneamente) evitato”, sostiene il broker svizzero. Questo scenario sosterrà gli asset più rischiosi, compreso il debito pubblico dei Paesi periferici.
Tra gli altri punti da annotare, anche la politica monetaria della Bce: “L’espansivo atteggiamento delle banche centrali negli Stati Uniti e in Giappone potrebbe sviluppare una certa pressione sull’euro e costringere la Bce a perseguire una politica più espansionistica”, si legge nella nota odierna.
Non solo. Credit Suisse punta l’attenzione anche sulle elezioni in Italia e in Germania, che non dovrebbero però portare molta volatilità sui mercati. Infine, tra i temi indicati spicca quello dello Spagna. La banca d’affari è convinta che Madrid chiederà un piano di salvataggio nei primi mesi del 2013, mentre Irlanda e Portogallo saranno costrette a richiedere estensioni al loro programmi di aiuto internazionale.