Generali, necessario superare quota 18,20 per nuove salite

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta poco mossa per il titolo Generali che rimane in attesa delle decisioni riguardanti il rinnovo del consiglio. Il quadro grafico per l’azione della compagnia assicurativa triestina rimane improntato al rialzo dai minimi di inizio febbraio. Dopo il test dell’area di transito delle medie mobili a 14 (17,66 euro) e 55 periodi (17,50 euro) avvenuto nelle sedute passate, ora Generali necessità di superare l’area dei 18,11/21 euro per poter rilanciare il trend rialzista e avviarsi in direzione di massimi del 19 gennaio scorso a 19,19 euro. Sul fronte opposto la perdita dell’area di transito delle due suddette medie mobili porterebbe un nuovo test del supporto a 17,35 euro. Una chiusura al di sotto di tale soglia avrebbe un significato negativo per lo scenario grafico e potrebbe proiettare Generali in direzione di 17,16 euro in prima battuta e 16,53 in un secondo momento.


Operatività: Posizionare stop per le posizioni long in essere a 17,35 euro. Nuovi long su chiusure superiori a 18,21. Short sotto 17,35.


Alessandro Piu


(26/3/2010 – 10:30)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori