Enel: determinante la tenuta di area 7,90 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata di passione per gli azionisti Enel il cui titolo questa mattina si conferma come uno dei peggiori all’interno dello S&P Mib perdendo oltre 2 punti percentuali in area 7,95 euro. Il titolo sta mostrando un’elevata volatilità essendosi già mosso tra un minimo a 7,81 ed un massimo a 7,96 euro. Graficamente Enel fornirebbe un forte segnale ribassista con una chiusura al di sotto di area 7,90 euro. In tal caso, infatti, verrebbe violato un importante supporto statico, evento che aprirebbe di fatto la strada verso i successivi livelli a 7,65 e poi, eventualmente, in area 7,50 euro.
E’ interessante sottolineare comunque come la candela odierna abbia lasciato un enorme vuoto (down gap) rispetto al minimo registrato alla vigilia. Non è quindi da escludersi che nelle prossime giornate il titolo possa tentare di colmare, almeno in parte tale gap. Operativamente è quindi possibile impostare una posizione long dagli attuali livelli con target a quota 8 euro e poi eventualmente a 8,11 euro (chiusura gap): lo stop loss potrebbe essere impostato su una chiusura inferiore ai 7,90 euro. Si noti l’esplosione volumetrica che sta caratterizzando la long white candle (almeno fino ad ora) della giornata odierna, a conferma dell’elevato interesse degli operatori sul titolo. Marco Berton.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori