1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib: sempre più vicino ai 20.000 punti. Ubi mette nel mirino 3,11 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ftse Mib. L’indice cerca di staccarsi dalla fase laterale di breve, portandosi oltre il 50% di Fibonacci a 19.818 punti (down trend avviato a febbraio 2020). La conferma del break dovrebbe consentire all’indice di mettere nel mirino il 61,8% di Fibonacci a 21.155 punti. Al ribasso, invece, il supporto chiave si colloca a 18.000 punti.

Ubi Banca. Il titolo riuscita a superare con forza il livello chiave dei 2,89 euro, raggiungendo quota 3 euro. In tale scenario, il prossimo ostacolo al rialzo è rappresentato dalla resistenza dei 3,11 euro. Al ribasso, invece, troviamo una fascia di supporto importante formata dal livello statico dei 2,89 euro e la media mobile 200 periodi in area 2,79 euro. 

Eni. Il titolo rimane inserito in una fase laterale di medio periodo oscillando tra 8 e 10 euro. Dalla seconda metà di giugno la lateralità si è fatta ancora più sentire con il titolo che non è più riuscito a superare la resistenza dei 9 euro. Al ribasso, invece, il supporto da tenere monitorato è quello degli 8 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori