1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib: cerca di risalire verso 23.500 punti. Ubi Banca sfida l’ostacolo dei 3 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ftse Mib: dopo una breve fase laterale, il 4 novembre l’indice italiano ha rotto in gap up il livello chiave dei 23.000 punti. Il movimento rialzista non si è fermato e ha portato l’indice a superare di slancio i 23.500 punti fino a toccare un nuovo massimo annuo a quota 23.827 punti lo scorso 12 novembre. Sono poi scattate le prese di beneficio sul Ftse Mib che ora sta tornando verso il supporto dei 23.000 punti. Oggi l’indice cerca di risollevarsi tornare verso area 23.500 punti.

Banco Bpm: dopo aver fallito, per la seconda volta in soli due mesi, l’assalto ai picchi massimi dell’anno raggiunti lo scorso 17 ottobre a quota 2,22 euro, il titolo dell’istituto di credito è tornato a ritestare il supporto importante in zona 2 euro. Grazie al forte rialzo di ieri, Banco Bpm si è ridestato tornando anche al di sopra della trend line rialzista di medio periodo costruita sui minimi di agosto e settembre 2019. 

Ubi Banca: grazie al balzo di ieri i corsi si sono portati sopra il 61,8% di Fibonacci a 2,89 euro di tutto l’uptrend avviato a settembre 2016, livello che per tre volte quest’anno ha interrotto la salita del titolo. Ubi Banca si trova ora al test dei 3 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN