1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Anche i difensivi nella morsa del coronavirus

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ftse Mib: il listino tricolore prosegue al ribasso e anche ieri ha chiuso la seduta in netto calo. I prezzi ora si sono riportati sul supporto statico dei 23.000 punti, che rappresenta una prima area potenziale di rimbalzo. 

Diasorin. L’effetto coronavirus non risparmia neanche i settori difensivi come quello pharma. La big di Piazza Affari Diasorin, dopo aver fallito il tentativo di tornare sui massimi storici, è sprofondata fin sotto il supporto statico dei 110 euro. Movimento accompagnato da elevata volatilità e forti volumi che ha portato il titolo a ridosso della media mobile 200 periodi in area 107 euro. 

Enel. Anche le utilities non riescono a schivare l’ondata di vendite che ha travolto Piazza Affari nelle ultime sedute per la diffusione del coronavirus in Italia, seppur evidenziando maggior resilienza. Enel, reduce dei massimi storici toccati il 19 febbraio scorso a 8,6 euro, ieri ha infranto con volatilità e volumi area 8 euro. Un segnale di debolezza che, per il momento, non mette a rischio il trend rialzista di lungo corso intrapreso dal titolo. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN