1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

A Wall Street non è solo Tesla mania, l’aspirante rivale di Musk sulle auto elettriche fa +1.000% da marzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il business delle auto elettriche è in continua crescita e la Cina preme sull’acceleratore con il produttore Nio che mostra i muscoli in Borsa dopo che solo pochi mesi fa c’era chi la dava per spacciata. Appena sette mesi fa, il costruttore cinese di veicoli elettrici aveva visto ridursi le sue azioni a meno di 3 dollari alla borsa di New York con gli investitori che definivano la società un flop.

La Tesla cinese ha una marcia in più

Ma da marzo qualcosa è cambiato. Il titolo Nio è salito di oltre il 1.000% a 26,50 dollari e gli analisti di Wall Street stanno di nuovo puntando sulla Tesla cinese. Ma perché questa drammatica inversione di tendenza? Secondo gli analisti di Citi sono emersi nuovi fattori che spingono a rinnovare la loro fiducia nella crescita della casa automobilistica, tra cui “un portafoglio ordini molto forte”. Anche JP Morgan guarda con ottimismo a NIO e ritiene che prezzi possano raddoppiare con la società ancora a soltanto un terzo del suo percorso.
Nio è considerato uno dei più agguerriti concorrenti di Tesla e prima ancora di vendere una macchina, l’azienda si è concentrata molto sulla creazione di un marchio, vendendo cappelli Nio e altri prodotti online per milioni di dollari. Ha poi creato servizi come lo scambio di batterie, furgoni elettrici mobili e “Nio Houses”, showroom che mirano a diventare anche club house con biblioteca e laboratori per bambini.

Iniezione da 7 mld di yuan ad aprile

Un’iniezione di 7 miliardi di yuan (1 miliardo di dollari) ad aprile da parte di investitori nella città cinese di Hefei, dove Nio ha recentemente allestito una nuova sede centrale, è stata fondamentale per ripristinare la fiducia degli investitori, secondo la società di consulenza Sino Auto Insights.
A mettere l’azienda su una base più stabile hanno poi contribuito un aumento delle vendite di veicoli e l’aggiornamento della sua tecnologia, compresa una funzione di autopilota più intelligente. il Tu Le, fondatore della società di consulenza Sino Auto Insight, ha descritto l’investimento in NIO come un “salvataggio”, anche se l’appetito degli investitori per il settore dei veicoli elettrici è aumentato negli ultimi mesi, in parte guidato dall’entusiasmo per la Tesla e dalla fiducia nella ripresa della Cina.
Tesla dal canto suo da inizio anno presenta un saldo di oltre +420%.