1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: Nasdaq e Russell 2000 a nuovi record. Trump si rifiuta di firmare pacchetto stimoli anti-Covid

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura contrastata per Wall Street. Nella sessione di ieri l’indice S&P 500 è sceso di 7,66 punti (-0,21%), a 3.687,26 punti; il Nasdaq è salito di 65,40 punti (+0,51%), a 12.807,92 punti, mentre il Dow Jones ha perso 200,94 punti (0.67%), a 30.015.54.

Il Nasdaq ha chiuso al nuovo valore di chiusura record, così come anche l’indice azionario delle small cap Russell 2000, avanzato di 18,5 punti (+0,94%), a 1.988,79 punti.

Nuova impasse nel piano di stimoli economici anti-Covid varato dal Congresso Usa per un valore di $900 miliardi. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha chiesto al Congresso di apportare modifiche al pacchetto di aiuti, sottolineando che contiene disposizioni non necessarie, e chiedendo che gli assegni vengano incrementati a 2000 dollari per persona o a $4000 per coppia, affermando che l’importo di $600 è basso in modo ridicolo.

Per ora, Trump si è rifiutato dunque di apporre la sua firma e di rendere legge la proposta bipartisan votata dal Congresso, definendola “una vergogna”.