1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street in rialzo, scommette su fumata bianca Pelosi-Mnuchin su piano stimoli anti-COVID

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finalmente una fumata bianca nelle trattative tra l’amministrazione Trump e la speaker della Camera Nancy Pelosi per un piano di stimoli anti-COVID?

Wall Street continua a sperarci, come dimostra il trend al rialzo dei futures. Nella giornata di ieri il portavoce di Pelosi, Drew Hammill, ha detto che le divergenze tra le controparti hanno continuato a essere limate.

Oggi, in base all’aut aut lanciato da Pelosi, è l’ultimo giorno perché le parti raggiungano una intesa prima delle elezioni presidenziali del prossimo 3 novembre.

I futures sul Dow Jones indicano un avvio al rialzo, per l’indice, di 100 punti circa.

Tra i titoli sotto i riflettori, bene Intel dopo l’accordo che il colosso dei chip americano ha raggiunto con il produttore sudcoreano SK Hynix per la vendita della sua divisione di memory chip NAND, per un valore di 9 miliardi di dollari.

Male invece IBM, che scende del 3%. La trimestrale ha messo in evidenza il terzo trimestre consecutivo di cali per il fatturato. In particolare, il fatturato è sceso a $17,56 miliardi, superiore comunque anche se in misura lieve rispetto ai $17,4 miliardi stimati dagli analisti.

In linea con le previsioni l’utile per azione, a quota $2,58 su base adjusted. Focus sulla strategia dell’AD Arvind Krishna, che ha annunciato lo scorso 8 ottobre che procederà allo spin off della divisione globale di servizi tecnologici di IBM.