1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street frantuma nuovi record, Bullard (Fed) minimizza timori bolla su azioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo il weekend lungo per la festività del President’s Day, Wall Street riapre i battenti con voglia di aggiornare record. Tutti i tre maggiori indici si muovono in rialzo con Dow Jones Industrial Average in rialzo dello 0,33% a 31.562 punti, l’ S&P 500 sale dello 0,23% a 3.943 pti e il Nasdaq Composite dello 0,26% a 14.131 pti. Tutti e tre gli indici hanno aggiornato in avvio i livelli record.

All’ottimismo sul calo dei casi di Covid e sulla diffusione dei vaccini, si aggiungono oggi riscontri positivi dai primi dati di febbraio circa l’andamento dell’attività economica. L’indice che misura l’andamento del settore manifatturiero dell’area di New York, l’Empire State Manufacturing, è balzato a sorpresa a quota 12,1 punti a febbraio contro i 3,5 della precedente lettura. Gli analisti avevano stimato un dato in rialzo ma pari a 6 punti.

Il presidente della Federal Reserve di St.Louis, James Bullard, ha minimizzato i timori secondo cui la politica monetaria accomodante della Fed starebbe alimentando una bolla nell’azionario. Oggi intanto il Bitcoin ha superato i $ 50.000 per la prima volta. Bullard ha affermato che il prezzo della criptovaluta non ha influenzato la politica della Fed. Bullard, intervistato dalla CNBC, ha anche commentato la recente volatilità nei mercati con trading speculativo su GameStop e altre azioni: “Di tanto in tanto vedi frenesie speculative nei mercati, e questo fa parte del processo”

Al momento non sembra preoccupare l’ascesa dei rendimenti dei Treasury USA, arrivati in area 1,25% sui massimi ad un anno.

“I fattori trainanti continuano ad essere le aspettative di ulteriori stimoli di politica fiscale e di una politica monetaria accomodante a lungo termine da parte delle banche centrali. In aggiunta, in questa fase prevale la speranza che la campagna di vaccinazione possa produrre effetti importanti nel medio termine, favorendo la ripresa globale”, sottolinea Edoardo Fusco Femiano, Market Analyst di eToro.