1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street debole in avvio dopo deludenti dati Cina e Usa. Bene Morgan Stanley dopo conti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio in calo per Wall Street in scia ai deludenti dati macrocinesi e statunitensi. Nei primi minuti di scambi l’indce Dow Jones cede lo 0,53%, mentre l’S&P 500 e il Nasdaq lasciano sul terreno rispettivamente lo 0,69% e lo 0,99 per cento. Sul sentiment pesano anche le tensioni Usa-Cina che restano elevate. Ieri sera il Segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha dichiarato di aspettarsi a breve una decisione nei confronti delle società tecnologiche cinesi. Inoltre, stanotte è uscita un’indiscrezione secondo la quale l’amministrazione Trump starebbe valutando di vietare l’ingresso nel Paese per gli ufficiali cinesi.
Intanto prosegue la stagione degli utili, con i conti di Morgan Stanley. I risultati del secondo trimestre 2020 della banca Usa evidenziano ricavi per 13,4 miliardi di dollari, in rialzo del 30,9% rispetto a un anno prima e superiori al consensus che era fermo a 10,39 miliardi. L’EPS trimestrale risulta di $ 1,96 rispetto a un consensus di $ 1,13. L’utile netto ammonta a 3,2 miliardi dai 2,2 miliardi precedenti (+45%). Il titolo sale dell’1,44% in area 52 dollari.