1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Variante Delta e la ricetta Macron per innescare corsa a vaccinarsi, pro e contro della linea dura francese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il discorso del presidente francese, Emmanuel Macron, che ieri sera in diretta tv ha annunciato l’estensione del green pass per accedere a ristoranti, caffè e trasporti. Il numero uno dell’Eliseo ha posto l’accento sulla “forte ripresa” dell’epidemia che riguarda tutte le regioni francesi, indicando la necessità di agire subito per evitare nuovi picchi di contagi.

Green pass anche per ristoranti e caffè

L’estensione del green pass ai caffé, ai ristoranti, ai centri commerciali, agli aerei, ai treni, ai pullman di lunga percorrenza e strutture mediche partirà da agosto. “La vaccinazione di tutti i francesi è l’unica via per un ritorno alla normalità”, sono state le parole di Macron. Dal 21 luglio il pass sanitario sarà richiesto anche per andare al cinema.

Il certificato sanitario deve attestare che si è stati vaccinati, risultati negativi al test Covid o guariti.

Confermata poi la vaccinazione obbligatoria per i sanitari entro il 15 settembre se vogliono continuare a lavorare e a percepire lo stipendio.

Linea dura che ha subito avuto effetti sulla popolazione. Il portale sanitario online francese Doctolib.fr è andato in tilt a causa di troppe persone che cercavano di prenotare appuntamenti per la vaccinazione. Un boom di 926.000 prenotazioni per il vaccino a partire da ieri sera dopo le parole di Macron, con un ritmo record di 20mila al minuto.

Pro e contro della linea dura 

Nonostante la variante Delta e il rallentamento della campagna vaccinale nelle ultime settimane, il presidente Emmanuel Macron scommette quindi su un’estate di vaccinazioni per garantire la ripresa dell’economia francese ed evitare così ulteriori chiusure. “Le nuove restrizioni per le persone non vaccinate dall’estate potrebbero ridurre le loro visite in nuovi luoghi con l’introduzione del pass sanitario – argomenta Samuel Abettan – economista di Ing – di contro questo effetto negativo potrebbe essere compensato anche da un aumento del numero di visite da parte di persone completamente vaccinate, che in questi luoghi si sentono sempre più sicure. Ing ritiene improbabile che questi nuovi annunci cambino il scenario di previsione per il secondo semestre 2021 che vedono l’economia francese in forte accelerazione.