1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

UniCredit lancia sul mercato nuovi Airbag Cash Collect su panieri tematici con effetto memoria e scadenza a 4 anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Disponibile sul SeDeX e CertX di Borsa Italiana la nuova serie di 9 Airbag Cash Collect Worst Of su panieri di azioni italiane e internazionali, che vanno ad aggiungersi alle emissioni di Cash Collect degli ultimi mesi (Step-Down, Worst-of, Maxi e Fixed). I nuovi certificati di UniCredit hanno come sottostanti panieri di azioni italiane e internazionali, una scadenza a 4 anni (ottobre 2024) e pagano un premio trimestrale condizionato che va da un minimo dell’1,50% ad un massimo del 5,50% a seconda dei panieri.
Grazie all’effetto memoria, i premi eventualmente non corrisposti non vengono persi ma saranno pagati successivamente se, in una delle successive date di osservazione, la condizione del pagamento sarà soddisfatta. Oltre all’effetto memoria, gli Airbag Cash Collect Worst Of prevedono la possibilità di rimborso anticipato a partire dal sesto mese e, a scadenza, l’effetto difensivo denominato Airbag.

La novità dei temi di investimento

La novità rispetto alle ultime emissioni si trova nel “tema” che caratterizza ogni certificato: i sottostanti sono stati infatti scelti con l’obiettivo di caratterizzare gli Airbag Cash Collect secondo un tema di investimento specifico. Nella fattispecie troviamo il basket legati al mondo insurance, banking, energy, tech, automotive, food & beverage, luxury, sport & pharma.
Al momento della scadenza (ottobre 2024) sono possibili due scenari. Nel primo caso, se il valore dell’azione con la performance peggiore nel paniere sottostante è pari o superiore al valore della barriera, posta per questa emissione al 65% del valore iniziale, il certificato rimborsa 100 euro, oltre al premio. Invece, se il valore dell’azione con la performance peggiore nel paniere sottostante è inferiore al livello di barriera, viene corrisposto un valore inferiore all’Importo nominale. Grazie all’effetto Airbag, in questo caso il valore di rimborso non segue linearmente la performance del sottostante peggiore ma è superiore alla stessa, e viene calcolato come: valore di rimborso = importo nominale × [valore finale ÷ (strike × barriera)]

Si ricorda infine che i redditi da certificati sono considerati redditi diversi (aliquota fiscale 26%) e possono quindi compensare minusvalenze pregresse in portafoglio. È possibile prendere visione delle informazioni sui prodotti aggiornate in tempo reale sul sito www.investimenti.unicredit.it