News Rating Unicredit: per Credit Suisse tratta a sconto ingiustificatamente, tp a 7,6 euro

Unicredit: per Credit Suisse tratta a sconto ingiustificatamente, tp a 7,6 euro

Scende la valutazione del Credit Suisse su Unicredit, da 8 a 7,6 euro. La casa d'affari elvetica rimarca però come il titolo tratti a sconto del 3% (8,2 volte il PE atteso 2009) rispetto ai peer bancari quando invece dovrebbe trattare a premio "alla luce della buona esposizione sui mercati a forte crescita, della diversificazione dei ricavi e del potenziale di crescita dell'Eps doppio rispetto alla media europea (Cagr 2007-09 stimato del 24% rispetto al 12% medio)". Credit Suisse ha tagliato le stime di Eps del 10% sul 2007 e del 2,5% sul biennio 2008-09. "La sottoperforamnce del titolo (iniziata con le prime indiscrezioni sull'acquisto di Capitalia) e' ingiustificata poiche', secondo il broker, e' stata causata da una serie di fattori (esposizione ai subprime e dubbi sulla qualita' degli asset della banca romana, tra gli altri) che nel complesso non si tradurranno in una significativa riduzione al ribasso dell'utile per azione o del capitale a disposizione del gruppo. Rating confermato ad outperform in virtu' di un potenziale di crescita dell'Eps sopra la media del settore per il prossimo futuro e di un business ben diversificato che dovrebbe proteggere Unicredito da alcune debolezze specifiche. Il titolo, conclude Credit Suisse, tratta a sconto del 3% sul resto delle banche europee, ma dovrebbe trattare a premio.