1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Certificates ›› 

Un Double Maxi Cash Collect per stare al passo con l’evoluzione delle telecomunicazioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il settore delle telecomunicazioni, abbreviato in TLC, è certamente uno dei comparti di mercato più coinvolti dalla trasformazione digitale. Buona parte dei cambiamenti che si sono diffusi in tutti gli altri settori sono partiti proprio dal settore TLC, o per lo meno è stato uno dei settori che ha funzionato un po’ da “laboratorio” per la sperimentazione di innovazioni applicate poi altrove. L’importanza di questo particolare segmento di mercato è anche testimoniata dal fatto che alcuni progetti rivoluzioneranno la nostra vita. Uno di questi è la rete 5G, ovvero una rete integrata ad altissima velocità che può essere utilizzata per la comunicazione mobile, per la connessione a droni, ai sensori, per le auto a guida autonoma e per completare la trasformazione digitale di tutte le infrastrutture pubbliche: dagli ospedali, alla gestione della mobilità cittadina, fino allo smaltimento dei rifiuti e alla sicurezza.
I vantaggi dell’adozione di questa rete sono diversi. Primo tra tutti la possibilità di scaricare a grande velocità anche file molto pesanti. In secondo luogo, il fatto che si riduca la latenza, ovvero che sono molto ridotti i tempi di attesa tra l’invio di una richiesta ad un server e la ricezione della risposta. Terzo vantaggio è, poi, la possibilità di avere connessi in uno stesso momento molti dispositivi, senza per questo ridurre in modo significativo i tempi di connessione.

Ovviamente una quota importante della digitalizzazione di un paese passerà inevitabilmente dalle infrastrutture. Solo in Italia, il PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza) prevede 6,31 miliardi di euro per le reti ultraveloci: per fibra ottica, fisso wireless e 5G, con obiettivo di portare la connettività a 1 Gbps a circa 8,5 milioni di famiglie nelle aree attualmente mal servite o non servite.
Un modo alternativo di investire sul settore TLC e sui titoli di questo settore è utilizzando i certificati d’investimento con basket tematici. Prodotti che permettono di ottenere premi periodici limitando gli effetti della volatilità sul proprio portafoglio.

Due maxi premi trimestrali fino all’11%, effetto memoria e possibilità di rimborso anticipato per i nuovi Double Maxi Cash Collect

In particolare, BNP Paribas ha recentemente emesso una nuova gamma di Double Maxi Cash Collect, prodotti funzionali per ottenere flussi periodici, lì dove ormai il mercato obbligazionario vede rendimenti piuttosto scarni. Il tutto con la protezione condizionata a scadenza del capitale. Inoltre, questa particolare tipologia di certificati permette anche di effettuare strategie di ottimizzazione fiscale piuttosto evoluta del portafoglio, in virtù del doppio maxi premio iniziale e della peculiarità tipica dei certificati. Tutti i redditi derivanti dai certificati sono infatti considerati redditi diversi e in quanto tale sono compensabili con eventuali minusvalenze presenti in portafoglio.
Per la nuova emissione BNP Paribas ha fuso in un unico prodotto diverse “opzioni” del mondo Cash Collect. Infatti, i Double Maxi Cash Collect pagano premi trimestrali condizionati all’andamento del peggiore dei titoli del basket. Questo significa che nelle varie date di valutazione se il peggiore dei titoli del paniere (basket Worst Of) sarà al di sopra del livello barriera, posto per questa emissione tra il 50 e il 60% del valore iniziale di ciascuna delle azioni sottostanti, il certificato pagherà il premio. I primi due premi sono “Maxi” e variano tra il 6,5% e il 11% ciascuno, mentre i successivi variano dall’1% al 2% del valore nominale. Molto importante è la presenza dell’effetto memoria. Questo implica la possibilità di recuperare successivamente eventuali premi non pagati a precedenti date di valutazione. Dinamica che è valida anche per i due maxi premi iniziali. Inoltre, i certificati vantano anche la possibilità di rimborso anticipato a partire dal sesto mese di vita. Alla scadenza (maggio 2024) sono due le possibilità. Se il peggiore dei titoli del basket è al di sopra del livello barriera il certificato rimborsa il capitale investito più l’ultimo premio e i premi non pagati. In alternativa sarà come avere in portafoglio il peggiore dei titoli comprato sul livello di strike. In ogni caso, la barriera molto profonda per questa gamma aiuta non poco.

Double Maxi Cash Collect su Xiaomi, Vodafone, Telefonica e Telecom Italia con doppio maxi premio dell’8%

In base a quanto detto sopra, appare interessante il certificato Double Maxi Cash Collect con ISIN NLBNPIT12JP7 sul basket formato dai seguenti quattro titoli: Xiaomi, Vodafone, Telefonica e Telecom Italia. Un prodotto che pagherà due maxi premi iniziali dell’8% ad agosto e novembre 2021 se tutte le quattro azioni del paniere quoteranno a un valore pari o superiore alla barriera (60%). Successivamente, il certificato paga un premio trimestrale con effetto memoria del 1,20% (4,80% annuo) se, ad ogni data di valutazione intermedia, il valore di tutte le azioni che compongono il paniere (Xiaomi, Vodafone, Telefonica e Telecom Italia) è maggiore o uguale al livello barriera e proseguirà la sua vita fino alla data di valutazione successiva. Dal sesto mese, qualora Xiaomi, Vodafone, Telefonica e Telecom Italia quotassero al di sopra del valore iniziale nelle date di valutazione, il certificato, oltre al pagamento del premio con effetto memoria, rimborserà anticipatamente anche il valore nominale (100 euro per certificato).

I quattro titoli del paniere inoltre presentano buoni fondamentali, con il consensus Bloomberg, che riportiamo nella tabella, tendenzialmente molto positivo. La maggior parte degli analisti consigliano l’acquisto (buy) sui quattro titoli con una piccola minoranza che suggerisce di vendere (sell). Inoltre, il target price medio ci dice che attualmente questi titoli appaiono sotto-prezzati e dai quali gli analisti si aspettano upside importanti. Questo rende questi sottostanti idonei a strategie con i certificati d’investimento, ovvero per tutti coloro che hanno una visione laterale o moderatamente rialzista di un determinato settore nel medio e lungo termine.
Per informazioni su T-Finance business unit di T-Mediahouse S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.