1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tria: “Collaborazione tra paesi più che mai fondamentale”. Ministro cinese: “Belt&Road guiderà le future relazioni tra Italia e Cina”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Le politiche protezionistiche danneggiano i Paesi coinvolti ma “non avvantaggiano l’economia”. Così il ministro dell’economia Giovanni Tria nel corso del convegno “Italy-China Financial forum 2019” organizzato a Milano organizzato da Cdp, Mef, ministero delle Finanze cinese e Bank of China alla presenza del ministro delle Finanze della Repubblica popolare cinese Liu Kun.
“La collaborazione tra Paesi sul piano istituzionale e imprenditoriale oggi sia più che mai fondamentale – ha aggiunto Tria – specialmente in un contesto caratterizzato da segnali di ripresa di spinte protezionistiche e di chiusura al commercio internazionale”. Dal canto suo il ministro cinese ha affermato che “la Belt&Road guiderà le future relazioni tra Italia e Cina”. “Tra i due Paesi c’è una amicizia millenaria: le due estremità della Via della Seta erano proprio Italia e Cina”, ha sottolineato Liu Kun, il quale ha citato Marco Polo e ha poi aggiunto: “crediamo che la Via della Seta sarà uno strumento per crescere”. “L’Italia – ha concluso il ministro cinese – è la culla della Finanza moderna. La collaborazione tra i due Paesi sarà un modello per il dialogo tra Occidente e Oriente. Auspichiamo di incontrare sempre più esponenti italiani del commercio per potenziare i nostri rapporti. C’è molto spazio per crescere”.