1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Tiscali: perdita netta di 22,2 mln nel 2020, Ebitda sale a 29,1 mln con risparmio costi operativi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il consiglio di amministrazione di Tiscali, riunitosi nella serata di venerdì 14 maggio ha approvato il bilancio consolidato del gruppo per il 2020. In particolare, la società sarda delle telecomunicazioni ha archiviato il 2020 con ricavi pari a 144 milioni di euro (+ 1% rispetto al 2019), mentre l’Ebitda si è attestato a 29,1 milioni (+14% a/a) “frutto delle strutturali azioni di risparmio sui costi operativi implementate nell’anno”, spiega la società. Nel periodo in esame Tiscali ha registrato una perdita di 22,2 milioni, con flessione di 5,7 milioni rispetto al 2019, ma in miglioramento di 14,2 milioni al netto delle poste non ricorrenti (pari a 4,6 milioni nel 2020 e a 24,5 milioni nel 2019). L’indebitamento finanziario netto è risultato in crescita per 5,2 milioni rispetto al 2019, a fronte di riduzione debiti tributari per 15,4 milioni e riduzione dei debiti commerciali per 3,3 milioni. Il portafoglio clienti complessivo a 672,7 mila unità, in crescita di circa 6 mila unità rispetto al 2019, di cui +36,3% sui clienti in fibra.