1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom Italia: scossone ai vertici, lascia l’Ad Marco Patuano. In pole Flavio Cattaneo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Scossone ai vertici di Telecom Italia in un momento di grande fermento nel settore europeo delle telecomunicazioni. Dopo le molteplici indiscrezioni degli ultimi tempi sembra ormai ad un passo l’addio dell’amministratore delegato Marco Patuano, ad un anno dalla scadenza naturale del suo mandato. Questa mattina una nota di Telecom ha confermato i rumors: “Telecom Italia rende noto che sono in corso con l’amministratore delegato interlocuzioni volte a definire un’ipotesi di accordo, da sottoporre agli organi sociali competenti, avente ad oggetto la cessazione consensuale delle cariche dal medesimo Ad rivestite nel gruppo”.
L’ex monopolista ha comunque precisato che, al momento, “non sono pervenute comunicazioni portanti dimissioni o rinunce alla carica”. L’addio di Patuano è frutto del pressing di Vivendi che sta stringendo sempre più la presa sul controllo di Telecom Italia. Il colosso francese, che lo scorso giugno era entrato nell’azionariato di Telecom con una quota dell’8%, di recente si è portato al 24,9%, ad un soffio dalla soglia dell’Opa obbligatoria. 
Secondo i rumors circolati nel fine settimana, le dimissioni di Patuano dovrebbero arrivare entro stasera e domani potrebbe essere convocato un Cda per definire il passaggio di consegne. In pole per prendere le redini del gruppo ci sarebbe Flavio Cattaneo, attuale numero uno di Ntv e già presente nel Cda di Telecom Italia. Sempre secondo le indiscrezioni di stampa circolate nel weekend, le deleghe di Patuano andranno ad interim al presidente Giuseppe Recchi
A Piazza Affari il titolo Telecom Italia nei primi scambi di seduta sembra apprezzare lo scossone ai vertici mostrando un progresso di quasi 2,5 punti percentuali a 1,034 euro.