1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Spread riavvicina quota 300 dopo affondo Commissione Ue su deficit

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In ascesa, seppur moderata, lo spread Btp-Bund che in mattinata si è spinto fino a 297 punti base. Pesano le indicazioni arrivate dalla Commissione europea che ha peggiorato le stime sul rapporto deficit-Pil dell’Italia. Per il 2019, Bruxelles prevede un deficit-Pil al 2,9%, per il 2020 al 3,1%. Da segnalare che, in base al Nadef e alla manovra del governo M5S-Lega, il deficit-Pil per il 2019 è atteso al 2,4%. Si ricorda che entro il 13 novembre l’Italia dovrà rispondere all’UE circa la richiesta di chiarimenti sul debito.

Secondo Giuseppe Sersale, Partner e Portfolio Manager di Anthilia Capital Partners, per restare sopra 300 di spread nel breve necessitano di un flusso di “bad news”. Sul fronte macro intanto i dati continuano a deludere. “Le retail sales di settembre hanno deluso, continuando la serie di dati macro negativi per l’Italia”, sottolinea Sersale.