Notizie ETF Rivoluzione smart Beta, scende in campo anche Goldman Sachs

Rivoluzione smart Beta, scende in campo anche Goldman Sachs

Gli ampi consensi raccolti dai replicanti smart Beta hanno spinto anche Goldman Sachs Asset Management (GSAM) a fare il suo ingresso nel mondo degli ETF a rapida crescita proponendo sul NYSE Arca l’ActiveBeta Large Cap Equity ETF (GSLC), i primo di una serie di ETF “ActiveBeta” che individueranno gli indici beta smart GSAM offrendo sistematica esposizione multi-fattoriale verso con l’intento di pervenire a una sovraperformance di lungo termine. Gli indici ActiveBeta sono progettati per fornire l’esposizione a quattro fattori: value, momentum, quality e la bassa volatilità.
Il nuovo ETF lanciato a fine settembre presenta un coefficiente di spesa netto di 0,09%, che sarà mantenuto a tale basso livello almeno fino al 14 settembre 2016. “Siamo entusiasti di entrare nel mercato degli ETF – ha dichiarato Tim O’Neill, Global Co-Head della divisione Investment Management di Goldman Sachs (che comprende GSAM) – con il nostro approccio agli ETF che si inserisce all’interno della nostra tradizione di innovazione e di investimenti a basso costo accessibili a tutti gli investitori”.