1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Certificates ›› 

Si allentano le tensioni Usa-Cina, caso Huawei si sgonfia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sui mercati tornano le speranze di un allentamento delle tensioni commerciali tra Usa e Cina dopo che il direttore finanziario di Huawei, Meng Wanzhou, ha ottenuto la cauzione da un tribunale canadese (la donna, anche figlia del fondatore di Huawei, era stata arrestata la scorsa settimana dalle autorità canadesi su richiesta degli Stati Uniti). Non solo. A incidere positivamente sull’umore anche le dichiarazioni del presidente americano Donald Trump, che si è detto disponibile a “intervenire” nel caso Huawei, se ciò potesse garantire il raggiungimento di una intesa commerciale con la Cina. Protagonisti inoltre i rumor secondo cui la Cina sarebbe pronta a tagliare i dazi sulle auto prodotte in Usa dall’attuale 40% al 15%.

In questo contesto l’azionario asiatico ha imboccato la via dei rialzi questa mattina, con Tokyo salita di oltre il 2%. Partenza positiva per le Borse europee che segnano progressi intorno a mezzo punto percentuale. Persistono però alcune incognite, come la Brexit e la Manovra dell’Italia. Oggi a Bruxelles si terrà l’incontro tra il premier Giuseppe Conte e il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, per discutere delle modifiche alla Legge di Bilancio ed evitare l’avvio della procedura di infrazione. In attesa dell’incontro Conte starebbe pensando di tagliare il target sul deficit-Pil dal 2,4% attuale a un valore compreso tra il 2,05% e il 2,08%, secondo quanto riporta il Messaggero.