1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Servizi Italia: utile 2015 scivola a 12,5 mln di euro, proposto dividendo di 0,15 euro

QUOTAZIONI Servizi Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Servizi Italia ha annunciato di avere chiuso il 2015 con un fatturato pari a 230 milioni di euro ai 234,3 milioni dell’esercizio 2014, di cui il 9,1% derivante da ricavi esteri. “Sul fatturato ha inciso sia la diminuzione del tasso medio di cambio del real di circa il 18,6%, sia la rinegoziazione di contratti già in essere per l’applicazione della spending review”, spiega la società in una nota. Sempre nel 2015 è diminuito anche l’utile netto che si è attestato a 12,5 milioni di euro contro i 13,4 milioni al 31 dicembre 2014.

Il consiglio di amministrazione proporrà all’assemblea di distribuire ai soci un dividendo unitario ordinario pari a 0,15 euro alle azioni in circolazione alla data di stacco della cedola, con l’esclusione delle azioni proprie in portafoglio, per un importo massimo di 4.604.889,90. “Il dividendo – si legge nel comunicato – sarà posto in pagamento a partire dal 27 aprile 2016, con stacco cedola il 25 aprile 2016, record date 26 aprile 2016, e verrà corrisposto alle azioni che saranno in circolazione alla data di stacco della cedola”.

Per l’esercizio 2016, Servizi Italia “prevede risultati che terranno conto dell’impegno del gruppo dirigente a consolidare gli investimenti effettuati nei Paesi in cui opera; nonché della realizzazione di importanti obiettivi di efficienza gestionale e organizzativa, che puntano, tra l’altro, a soddisfare le esigenze di qualità dei clienti e al valore della sostenibilità sociale”.