1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. trading ›› 

Robinhood replica a Buffett: la gente è stufa di questi vecchi profeti del trading, a Wall Street adesso c’è spazio anche per i piccoli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Warren Buffett e il vice presidente della sua Berkshire Hathaway, Charlie Munger, non hanno nascosto la forte diffidenza verso Robinhood, APP di trading che è diventata il punto di ritrovo degli investitori amatoriali. Nella riunione annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway le parole di Buffett sono state eloquenti: l’ascesa di Robinhood è “una parte molto significativa dell’aspetto del casinò” del mercato azionario nell’ultimo anno. Buffett ha precisato: “Non c’è nulla di llegale, nulla di immorale, ma non credo che si possa costruire una società su soggetti che operano in questo modo”.

Ancora più duro è stato Charlie Munger. Riferendosi a Robinhood, il braccio destro di Buffett ha detto che si tratta di “qualcosa di profondamente sbagliato” e che “noi non vogliamo fare soldi vendendo roba nociva alla gente”. Non sono mancate critiche al bitcoin. Il successo della criptovaluta è stato definito “disgustoso”.

Robinhood ha risposto ai commenti di Warren Buffett. “Se dobbiamo imparare qualcosa dall’ultimo anno, è che la gente è stanca dei Warren Buffett e dei Charlie Munger di tutto il mondo che si comportano come se fossero i soli profeti del trading”, si legge in un post pubblicato sul sito di Robinhood da Jacqueline Ortiz Ramsay, Head of Public Policy Communications dell’azienda. Robinhood ha detto che c’è una “vecchia guardia che non vuole che i normali cittadini statunitensi si facciano spazio a Wall Street e si riducono quindi a insultare. Il futuro è diversificato, maggiormente istruito e mosso da tecnologie interattive che hanno il potere di rendere tutti uguali”.