News Indici e quotazioni Piazza Affari senza direzione, male ENI dopo rinvio Ipo Plenitude

Piazza Affari senza direzione, male ENI dopo rinvio Ipo Plenitude

Lieve prevalenza degli acquisti a Piazza Affari. Il Ftse Mib, dopo un avvio in buon rialzo, segna +0,01% a 21.617 punti alle 9:22. Ieri solida sessione di Wall Street con il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che ha affermato in una testimonianza al Congresso che l'impegno a ridurre l'inflazione è "incondizionato".

Da oltremanica deboli indicazioni dalle vendite al dettaglio, scese dello 0,5 per cento a maggio. Oggi il calendario macro propone l'IFO tedesco di giugno in mattinata e le vendite di nuove case negli Stati Uniti nel mese di maggio nel primo pomeriggio.

Tra le big milanesi calo di oltre l'1% per ENI che ieri sera ha annunciato il posticipo dell'Ipo di Plenitude alla luce delle avverse condizioni di mercato.
Nuovo tonfo per Saipem (-8%) in attesa dell'avvio settimana prossima dell'aumento di capitale da 2 mld. Infine cede terreno anche Stellantis (-0,8%) che ha annunciato l’investimento azionario in Vulcan Energy Resources per 50 milioni di euro e l’estensione a 10 anni dell’accordo vincolante di fornitura originale. “Questo investimento altamente strategico in un’azienda leader nel settore del litio ci consentirà di creare una catena del valore resiliente e sostenibile per la nostra produzione europea di batterie per veicoli elettrici”, ha dichiarato Carlos Tavares, CEO di Stellantis.