1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari rifiata dopo festa per vaccino Moderna: bancari sotto lente con risiko spagnolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di seduta poco mosso per Piazza Affari, che mostra una certa cautela e riprende fiato dopo il rally della vigilia dettato dalla notizia del vaccino contro il coronavirus di Moderna che ha di fatto dato ai mercati una seconda dose di ottimismo. A Milano l’indice Ftse Mib si muove in area 21.368 punti, mostrando un leggero rialzo dello 0,24 per cento.

Tra i singoli titoli del paniere si mette in evidenza Atlantia che avanza di oltre il 2%. Il comparto bancario resta sotto i riflettori per nuovi potenziali operazioni in Europa, e in particolare in Spagna. Bbva e Banco de Sabadell sono in trattative per una potenziale fusione. In una nota si legge che le due banche “hanno avviato un processo di reciproca due diligence come è consuetudine in questo tipo di operazioni” e “hanno nominato gli advisor esterni”. Bper avanza dello 0,6%, ma si metteno in evidenza anche altri titoli del comparto finanziario, tra cui Azimut che sale dell’1,29% e Unipol che guadagna circa l’1 per cento.

Dopo un avvio positivo, scivola in territorio negativo Leonardo (-1,09%) che interrompe la striscia positiva. Ieri il titolo dell’ex Finmeccanica ha strappato un +7,7% in scia alla notizia che il Dipartimento della Difesa Usa ha esercitato l’opzione per l’acquisto di ulteriori 36 elicotteri TH-73A per un valore di 171 milioni di dollari, nell’ambito del programma per la realizzazione del nuovo sistema di addestramento avanzato per la US Navy. Produzione e consegna saranno completate entro il dicembre 2022. Tra i segni meno del listino anche Hera (-1,22%) e Interpump (-0,54%).