1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari rifiata, Buzzi in pole sul Ftse Mib. Male Unicredit e CNH

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le Borse europee si muovono in moderato rialzo oggi sull’attesa di ulteriori stimoli fiscali a seguito della vittoria dei Democratici in Georgia e la conseguente conquista del Senato USA. Il Ftse Mib, reduce dal balzo del 2,4% di ieri, segna in avvio +0,01% a quota 22.725 punti. Ieri a sostenere gli acquisti ha contribuito anche la notizia dell’approvazione del vaccino anti-Covid di Moderna da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA). Il vaccino anti-Covid di Moderna diventa così il secondo ad ottenere l’approvazione in Europa dopo quello di Pfizer e BioNTech, alimentando le speranze di una campagna di vaccinazione efficace che possa far ripartire l’economia europea.

Tra i titoli del listino milanese, continua l’exploit di Buzzi Unicem (+1,95% a 21,92 euro) dopo il quasi +8% della vigilia con il settore costruzioni trainato dalla prospettiva di maggiori investimenti pubblici nelle infrastrutture Usa con la vittoria dei democratici in Georgia.

Tra le banche Intesa Sanpaolo segna +0,2%, mnetre Unicredit cede lo 0,8% dopo il balzo di +6% della vigilia sulle voci di un maggiore contributo, in termini di capitale, da parte del Tesoro per facilitare l’acquisizione di MPS. Inoltre, sempre legato all’affaire MPS, sarebbe allo studio una cessione di NPL per un valore nominale di 14 miliardi dalla seconda banca italiana ad Amco.

Tra gli industriali continua il momento positivo di FCA (+0,56%), mentre cadono CNH (-1,77%) e Ferrari (-0,69%).