1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari prevista aprire in rialzo, oggi i Pmi. Attenzione a Eni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari dovrebbe aprire questa ultima seduta della settimana in rialzo, dopo la recente debolezza. Ieri l’indice Ftse Mib ha chiuso in ribasso di oltre 1 punto percentuale scivolando sotto la soglia dei 23.000 punti. Oggi inizieranno i primi impegni politici del premier Mario Draghi, con un intervento in videoconferenza alla riunione dei leader del G7, dopo aver incassato un’ampia fiducia del Parlamento. Anche le Borse europee sono previste avviarsi in rialzo, ma con meno convinzione, in attesa degli indici Pmi manifatturiero e servizi nell’Eurozona, e di una nuova raffica di trimestrali societarie.

Intanto Wall Street e la Borsa di Tokyo hanno terminato in rosso. La rimonta dei rendimenti delle obbligazioni a lungo termine continua a pesare sul sentiment del mercato. E la brutta sorpresa giunta dalle richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti, salite oltre le attese a 861.000, non ha certo migliorato l’umore degli investitori.

La mattinata sarà animata dagli indici Pmi europei, in lettura preliminare, che dovrebbero confermare un leggero miglioramento nell’industria manifatturiera ma una continua contrazione dei servizi a causa delle restrizioni per la crisi sanitaria. A proposito di pandemia, Anthony Fauci, il massimo esperto statunitense di malattie infettive, ha previsto un possibile ritorno alla normalità non prima della fine dell’anno.

Gli operatori dovranno anche reagire ai numerosi risultati societari, tra cui spiccano quelli di Renault, Danone e Allianz. A Piazza Affari, da monitorare Eni che questa mattina ha diffuso i conti 2020 e nel primo pomeriggio terrà la conference call.