1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari poco mossa tra timori Covid e incertezza politica, acquisti su Banca Mediolanum

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari apre piatta, in un contesto dominato dall’incertezza per il continuo aumento dei casi di Covid e la crisi di governo. L’indice Ftse Mib, reduce da una seduta di ribassi, oggi ha avviato gli scambi sulla parità segnando un -0,08% in area 22.620 punti. Passa così in secondo piano la positiva notizia arrivata da Oltreoceano con il presidente Usa neoeletto, Joe Biden, che ha presentato il piano di stimoli anti-Covid 19 del valore di $1,9 trilioni. La proposta, che porta il nome di American Rescue Plan, comprende misure a sostegno delle famiglie e le imprese, con l’intento di fornire aiuti fino a quando i vaccini saranno stati distribuiti in modo ampio.

Tra i titoli del paniere Ftse Mib, si mette in evidenza nei primi minuti di contrattazione Banca Mediolanum con un progresso di circa il 3%. Acquisti anche su Buzzi Unicem e Poste, che salgono entrambe dello 0,6%. Sul fondo del listino invece scivola Prysmian con un ribasso di oltre l’1%. La segue a ruota Amplifon che mostra un -1%.

Mentre si guarda ai possibili sviluppi della crisi di governo in atto, verrà pubblicato l’aggiornamento mensile da parte di Bankitalia con il debito pubblico italiana. Si segnala che oggi partirà la nuova stagione delle trimestrali societarie con i risultati delle principali banche americane: in calendario i conti di JP Morgan, Wells Fargo e Citigroup.