1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari parte a spron battuto: Atlantia, Unicredit e Unipol tra i titoli più caldi del Ftse Mib

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari in deciso rialzo, dopo la debolezza della scorsa settimana. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Ftse Mib sale di circa l’1,5% in area 23.205 punti, mettendo nel mirino la resistenza posta a 23.500 punti. Il listino milanese prova a rialzare la testa, sostenuta dagli altri mercati, in scia al calo dei rendimenti Usa e grazie alle positive notizie in arrivo dai vaccini contro il coronavirus. Ieri i consulenti del Centers for Disease Control and Prevention – CDC, agenzia federale Ua facente parte del dipartimento della Salute – hanno votato a favore del vaccino anti-Covid 19 prodotto dalla Johnson & Johnson, con il direttore Rochelle Walensky che ha firmato immediatamente la raccomandazione per la sua distribuzione negli Stati Uniti. È il primo vaccino – dei tre autorizzati in America (gli altri sono prodotti da Pfizer e Moderna- efficace dopo la somministrazione di una singola dose. Sabato era arrivato il via libera della Food and Drug Administration.

Tra i titoli del paniere principale di Piazza Affari, scatta in avanti DiaSorin, con un balzo del 3% in area 167 euro, sostenuta dal flusso di notizie positive sul fronte sanitario. Acquisti anche su Atlantia, (+3%), che rimane sorvegliata speciale in attesa di sviluppi sulla cessione della controllata Autostrade per l’Italia (Aspi). Venerdì il board di Atlantia ha vagliato l’offerta arrivata dal consorzio composto da CDP Equity S.p.A., The Blackstone Group International Partners LLP e Macquarie Infrastructure and Real Assets LTD, ritenendola inferiore alle attese. Il CdA ha comunque dato mandato al Presidente e all’Amministratore Delegato affinché, con l’ausilio degli advisor incaricati, verifichino la possibilità di introdurre i necessari sostanziali miglioramenti dell’offerta. In testa al Ftse Mib c’è Unipol che conquista la vetta con un +3,1%. Tra le banche si muove a quasi +3% Unicredit, mentre Intesa segna +1,4%

Al di fuori dell’indice principale, si segnala Piaggio che è partita con slancio, segnando un +3% a 3,24 euro, dopo aver siglato un accordo con con KTM, Honda e Yamaha per creazione batterie intercambiabili per motocicli e veicoli leggeri. Infine, si segnala che da oggi Abitare In è passata dal listino Aim allo Star, dove sta salendo dello 0,4%.