1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari e Dax sbandano fino a -2% con scontro UE-Astrazeneca e alert FMI. Forti cali per galassia Agnelli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si intensificano le vendite sui mercati europei con il Dax di Francoforte che cede oltre il 2%. Male anche Piazza Affari con il Ftse Mib a -1,87% in area 21.560 punti. A pesare sul sentiment degli investitori UE che lo scontro tra Bruxelles e Astrazeneca per i ritardi nelle consegne di vaccini. L’amministratore delegato di Astrazeneca, Pascal Soriot, ha dichiarato che i ritardi sono dovuti alla firma del contratto da parte dell’UE tre mesi dopo che il Regno Unito ne aveva firmato uno simile. Intanto il FMI ha sottolineato che i mercati finanziari in questi mesi sono stati “compiacenti ed esuberanti” guardando alla sponda prospettica dei vaccini e ignorando l’aumento dei casi di Covid. In una nota diramata oggi, all’indomani degli aggiornamenti del World Economic Outlook, l’Fmi parma di “aumento il rischio di una correzione”.

Sul parterre di Piazza Affari si segnalano i cali marcati di Interpump che è arrivata a cedere il 5%. Male la galassia Agnelli con Stellantis giù del 3,4%, così come la holding Exor. CNH segna -1,83%. Tra i peggiori anche oggi Prysmian (-3,5%) e Atlantia (-2,66%).

Stasera riflettori puntati sulla riunione del FOMC. Il consensus si attende che la banca centrale Usa confermi la propria impronta di politica monetaria.