1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari apre poco mossa, scatto di Fineco dopo i dati sulla raccolta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha aperto la seduta di oggi fiacca, dopo i guadagni della scorsa settimana. Dopo un avvio in moderato calo l’indice Ftse Mib si muove intorno alla parità, segnando un +0,04% in area 22.803 punti. Gli investitori si concentrano ancora una volta sulle notizie in arrivo dal fronte sanitario, e in particolare sull’aumento di nuovi casi di coronavirus nel mondo. Si guarda poi agli Stati Uniti e si attende un nuovo pacchetto di aiuti promesso dal presidente eletto Usa, Joe Biden, che si insedierà formalmente alla Casa Bianca il prossimo 20 gennaio. Una necessità, quella di nuovi aiuti, dopo i deludenti dati sul mercato del lavoro usciti venerdì scorso.

Tra i titoli di Piazza Affari, le vendite si concentrano su Tenaris che segna un -0,9%. Male anche Ferrari che cede lo 0,8%. Debole Fca (-0,10%), nonostante abbia incassato l’upgrade dall’agenzia Standard & Poor’s, che ha alzato il long term corporate credit rating da “BB+” a “BBB-”, in vista della fusione con il Gruppo Peugeot.

Si muove invece in controtendenza FinecoBank (+1,6%) dopo aver comunicato i nuovi dati di raccolta. L’istituto ha registrato nel mese di dicembre il dato di raccolta netta più alto di sempre, attestandosi a 1,6 miliardi di euro (+119% rispetto a 721 milioni di un anno fa) senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo. Bene anche Unipol (+1,5%) e Stmicroelectronics (+1%).