1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: nuovo calo per le trivellazioni Usa, Wti chiude la terza settimana consecutiva con il segno più

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno più al Nymex per il future con consegna giugno sul Wti, il petrolio statunitense, in rialzo dell’1,07% a 43,64 dollari il barile. Poco fa indicazioni rialziste per i prezzi sono arrivate dall’aggiornamento relativo l’andamento delle trivellazioni negli Stati Uniti elaborato da Baker Hughes.

Un tempo guardati con distrazione, questi dati negli ultimi mesi sono diventati particolarmente importanti per monitorare lo stato di salute dell’industria petrolifera a stelle e strisce.

Secondo la società texana, il numero di trivellazioni di petrolio nell’ultima settimana ha fatto segnare il quinto calo consecutivo scendendo di 8 a 343 unità. Il dato totale, che include anche gli impianti del gas naturale, è arretrato di 9 a 431 trivellazioni.

Con un +4,82%, il Wti si avvia a chiudere la terza settimana consecutiva con il segno più. La scorsa settimana l’output statunitense è sceso a 8,953 milioni di barili giornalieri, dal picco di 9,7 milioni messo a segno un anno fa.