1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Per Ferrari si sgonfia la pista Manley, ricerca nuovo ceo solo agli inizi e potrebbe spuntarla un nome fuori dal mondo dell’auto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non sarà Mike Manley, attuale ceo di FCA, a prendere il posto di Louis Camilleri nel ruolo di amministratore delegato di Ferrari. Le indiscrezioni del weekend sul nome di Manley in pole position per la Rossa appaiono già superate e stando a quanto riferiscono le fonti riportate dall’agenzia Bloomberg per la scelta del successore di Camilleri potrebbero richiedere diverso tempo, addirittura dei mesi. Le stesse fonti escludono che Manley sia in corsa per l’incarico.

Domani è previsto un cda del gruppo delle auto sportive di lusso, chiamato a discutere in via preliminare sui candidati alla successione di Camilleri e la persona giusta potrebbe essere cercata al di fuori dell’universo dell’industria auto, seguendo i tentativi di Camilleri di trasformare la Ferrari in un marchio di lusso a tutti gli effetti. Il board del gruppo di Maranello, annovera già al suo interno rappresentanti eterogenei quali Delphine Arnault, Vicepresidente esecutivo di Louis Vuitton, e Eddy Cue, Vicepresidente senior di Internet Software and Services di Apple.

Il presidente John Elkann ha assunto ad interim il ruolo di CEO fino a quando non verrà trovato un successore di Camilleri.