1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

OVS pagherà caro il lockdown: Equita taglia -59% stime ebitda 2020 e quasi dimezza il target price

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Risultati preliminari 2019 buoni quelli comunicati da OVS ma in considerazione dell’impatto Covid19, Equita Sim taglia l’EBITDA 20-21 del -59/19%.
Il gruppo OVS ha riportato risultati preliminari 2019 superiori alle attese come redditività e NFP con sales a 1,370 mn di euro contro 1,380 mn attesi e Adj EBITDA a 156.3 mn contro 147 mn attesi. Chiaramente, i risultati perdono di rilevanza rispetto agli impatti del Covid19 sulle prospettive 2020-21 dicono gli esperti della Sim sottolineando come la società non ha fornito guidance sul 2020, ma ha segnalato alcuni aspetti.
Tra questi, le vendite 2020 saranno in forte contrazione: oltre alla chiusura per quasi due mesi (marzo e aprile) la società si attende vendite in significativo calo anche dopo la ripresa dell’attività, con una flessione più marcata in estate e sperabilmente più moderata nel secondo trimestre. Si attende un forte assorbimento di cassa nel primo semestre, causa incremento del magazzino per le mancate vendite. Il management conta di smaltire il magazzino eccedente nella P/E 2021, dato il basso contenuto di moda dell`assortimento di OVS (40% delle vendite sul bambino). In assenza di guidance, dato lo scenario e i commenti qualitativi, sul 2020 Equita ha ridotto le vendite del 26% (-23% YoY), l`EBITDA del 59% (a 65 mn) e stima ora una perdita di 8 mn, con assorbimento di cassa per € 100 mn e NFP a -406 mn. Sul 2021, inoltre riduce sales/EBITDA/NI Adj. del 11%/19% e 30% con net debt atteso normalizzarsi a 265 mn. Infine gli analisti riducono il target a €1 per azione considerando le stime che soffrono di bassa visibilità e rischio di ripresa lenta della domanda dopo la fine del lockdown.