1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Opa Sicit, superata soglia 90%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Circular BidCo, la società promotrice dell'Opa Sicit, ha raggiunto - incluse le azioni proprie detenute dalla società - il 90,34% del capitale sociale. Il superamento della soglia del 90% si traduce nel delisting di Sicit, obiettivo dichiarato dell'offerta. Lo si apprende in una nota nella quale si precisa che ieri, nel primo giorno di riapertura del periodo di adesione, che si chiuderà venerdì 23 luglio, Circular BidCo ha acquistato al prezzo di 16,80 euro per azione 217.500 azioni Sicit (pari allo 0,96% del capitale), cui si sono aggiunte 11.708 azioni portate in adesione all'Opa. Alla vigilia della riapertura dei termini Circular BidCo era arrivata a detenere l'88,26%, a cui aggiungere l’1,07% di azioni proprie detenute dalla società.

In questo scenario, segnala la nota, ricorrerebbero i presupposti per l'applicazione della procedura dell'obbligo di acquisto ai sensi dell'art 108 del Testo Unico della Finanza, in base al quale Circular BidCo avrebbe l'obbligo di acquistare le azioni Sicit da tutti coloro che ne facessero richiesta. Obiettivo finale dell'operazione è il controllo indiretto paritetico di Sicit da parte di Intesa Holding, che riunisce gli imprenditori conciari vicentini, e NB Renaissance, società di private equity cui fa capo Circular BidCo. Intesa Holding, già maggiore azionista di Sicit e aderente all'Opa, sarà l'unico azionista industriale.