1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ondata vendite su Ftse Mib non risparmia nessuno: -3,5% Enel e FCA, oltre -5% per Poste

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Profondo rosso oggi sui mercati azionari e Piazza Affari vede acuirsi il saldo negativo in attesa dell’avvio di Wall Street. Il Ftse Mib negli ultimi minuti è scivolato sotto la soglia dei 19 mila punti con un calo giornaliero del 3,25%. Il mercato paga oggi la nuova ondata di aumenti dei contagi in Europa che ha indotto in alcuni Paesi a ulteriori restrizioni. Evoluzione che rischia di compromettere la fase di ripresa economica.

Doccia fredda anche da oltreoceano con il dato settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione salite a sorpresa a 898.000 unità, il più alto dalla fine di agosto, aggravando i timori che la ripresa del mercato del lavoro sia in stallo.

Sul parterre di Piazza Affari soffrono tutti i principali titoli, a iniziare dal comparto oil: oltre -6% per Tenaris, -4,87% per Saipem e -4,33% ENI con le quotazioni del petrolio che indietreggiano fortemente (WTI di nuovo sotto i 40$).

Molto male anche le banche con Intesa Sanpaolo a -4,33% e Unicredit a -3,95%). Tra i finanziari spicca anche la caduta di oltre il 5% di Poste Italiane. Anche titoli tendenzialmente difensivi come le utility pagano dazio con Enel a -3,31% sotto i 7,5 euro ed Hera a -4%. Molto male anche la galassia Agnelli con Fca a -3,57% e CNH oltre -4%.

Tra i peggiori di giornata ci sono anche Pirelli (-5,7%) e Azimut -4% circa.