1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Non solo dividendi, le utility pronte a trasformarsi in titoli growth

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

JP Morgan in un report dedicato alle utility UE sottolinea come sono quattro anni consecutivi che riescono a fare meglio del mercato e anche il 2021 potrebbe essere un anno di sovraperformance considerando la spinta che arriva dalla svolta green.

Enel, anch’essa capace di battere il mercato in questi anni abbinando anche dividendi molto corposi, è la più grande azienda elettrica in Europa per capitalizzazione di mercato e una delle aziende candidate a guidare la transizione energetica nel Vecchio Continente. In un’intervista concessa a The Economist, il Cfo di Enel, Alberto De Paoli, sottolinea la stabilità e visibilità del dividendo della società, ma parlando in generale delle utility, le vede diventare titoli growth e sarà importante guardare al rendimento totale degli azionisti piuttosto che concentrarsi solo sul dividendo. Facendo un confronto con gli Stati Uniti, le utilities europee risultano delle medie aziende; ad esempio Nextera, che vale più di 100 miliardi di euro di capitalizzazione, ha solo cinque milioni di clienti. Enel ha ben 73 milioni di clienti, raddoppia la capacità rinnovabile e ha una market cap di ‘soli’ 90 mld.

Relativamente all’idrogeno, De Paoli indica un orizzonte temporale di 5 o 6 anni perchè si arrivi a produrre idrogeno verde competitivo in termini di costi rispetto ad altri tipi di idrogeno. “L’importante è il modello di business. Siamo convinti che il modo migliore per sviluppare l’idrogeno sia, prima di tutto, produrlo vicino al suo utilizzo finale e che tale produzione sia flessibile e combinata con un impianto rinnovabile non focalizzato sulla produzione di idrogeno”, argomenta l’esponente di Enel.

Sull’argomento si è espresso anche l’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, rimarcando che i prossimi tre anni saranno fondamentali per determinare la competitività dell’idrogeno verde nei cosiddetti settori di difficile abbattimento.