1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps: in media 75% dei dipendenti in smart working nel 2020

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Gruppo Montepaschi è passato dal 15% di dipendenti in smart working di fine 2019 al 75% di media nel 2020. E’ quanto emerge dalla Dichiarazione Non Finanziaria (DNF) del 2020. La banca senese ha proseguito lo scorso anno il rafforzamento dei temi legati alla sostenibilità. In questa logica, è stato richiesto agli stakeholder della Banca di compilare alcune survey personalizzate in modo da recepire le indicazioni e il posizionamento riguardo ai temi legati alla sostenibilità, anche alla luce degli impatti dell’emergenza sanitaria in atto.

“Il successo sostenibile delle imprese – commenta Patrizia Grieco, Presidente di Banca Mps – va ormai considerato un cardine dei presupposti strategici di ogni piano industriale. L’anno trascorso e il perdurare dell’emergenza hanno ancora di più confermato la necessità di una visione olistica del valore di un’azienda. In Banca Mps abbiamo attuato un grande investimento sulle persone, con l’obiettivo di valorizzare e includere le potenzialità di ognuno. La valorizzazione del capitale umano resta perciò un obiettivo strategico che miriamo a conseguire con coerenza, in un’ottica globale che possa coniugare sviluppo, crescita, sostegno e inclusione. Questi quattro pilastri hanno permesso di affrontare, con grande reattività e coesione, un momento storico molto complesso senza perdere di vista la nostra storia e il nostro futuro”.

Sempre nel 2020, la Banca ha deciso di intraprendere il percorso per l’attribuzione di un rating di sostenibilità da parte di Standard Ethics, un ente terzo di caratura internazionale che, oltre a certificare il buon posizionamento della Banca (EE- con outlook positivo), ha svolto un’importante attività di approfondimento che ha consentito di acquisire maggior consapevolezza dei punti di forza e di debolezza per future progettualità.

Da un punto di vista ambientale, è proseguito l’impegno per la riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 ed è stato erogato quasi 1 miliardo di euro di finanziamenti con scoring ambientale da Mps Capital Services.