1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

A Milano bene Intesa Sanpaolo, tonica Enel

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fra i singoli titoli, a Piazza Affari, si sono ripresi i bancari, con in testa Intesa Sanpaolo. All’indomani della pubblicazione dei conti trimestrali il titolo Intesa è salito del 2,59% a 4,637 euro sostenuta anche dai commenti positivi dei broker. West Lb ha alzato il rating a buy da add e Kbw ha portato il giudizio a market perform. Rating overweight confermato da parte di Lehman Brothers che ha però abbassato il target price a 5,45 euro da 6 euro. Tonica Enel (+1,42% a 7,01 euro) che ha festeggiato i dati oltre le attese diffusi prima dell’avvio delle contrattazioni. L’utile è aumentato del 6,5% a circa 1 miliardo. I numeri hanno convinto gli analisti. Da Exane hanno fatto notare come l’ebitda sia stato del 6,2% sopra le loro attese e anche l’utile netto è andato oltre le attese del 5,6%. In linea con le attese del broker francese l’indebitamento che si è attestato a 57 miliardi di euro. Utile ed ebitda hanno battuto anche le attese di Euromobiliare che erano ferme a 955 mln per l’utile e 3,31 mld per l’ebitda. Acquisti anche sugli energetici, come Eni e Saipem che mettono a segno un rialzo superiore al 2 per cento. In caduta tra le bluechips milanesi Mediaset (-1,53% a 6,162 euro). Alla vigilia, il gruppo media che fa capo alla famiglia Berlusconi ha riportato nel primo trimestre dell’anno un utile in calo a 121 milioni di euro. Una debolezza, che nonostante fosse prevista dal mercato, ha comunque suscitato preoccupazioni soprattutto per l’outlook della raccolta pubblicitaria. Ancora venduta Finmeccanica, in flessione di oltre il 2,57% a 19,885 euro, dopo l’acquisizione dell’americana Drs. Gli investitori continuano a nutrire dei dubbi sulla struttura del finanziamento per l’operazione.