1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Metalli industriali sotto pressione per guerra commerciale, fa eccezione il nichel (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I metalli industriali hanno vissuto un agosto difficile a causa della nuova escalation delle tensioni commerciali. A pesare sul comparto anche la forza del dollaro statunitense e la debolezza dei dati economici cinesi ed europei. “A meno che non avvenga una svolta significativa nei dati economici, è probabile che i metalli industriali rimangano sotto pressione, avverte Nitesh Shah, director research di WisdomTree.

Fa eccezione il nichel, che si è mosso in controtendenza evidenziando ad agosto un apprezzamento. Le ragioni sono da ricercare, secondo l’esperto, nelle ultime notizie giunte dall’Indonesia. Il paese infatti potrebbe anticipare il divieto di esportazione del minerale da cui il metallo viene estratto, divieto che dovrebbe entrare in vigore nel 2022. “Si pensa che tale decisione sia una reazione al fatto che la Cina abbia imposto dazi antidumping su (alcuni) prodotti di acciaio inossidabile importati dall’Indonesia – spiega l’esperto di WisdomTree – Il cambio di direzione della politica indonesiana è strettamente legato alla recente decisione del Presidente Joko Widodo di incoraggiare la produzione di materie prime per batterie per veicoli elettrici come il solfato di nichel”.