1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

MEF: in calo del 10,5% le liti tributarie pendenti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue nel 2019 il trend in diminuzione delle liti tributarie pendenti che si sono ridotte del 10,5% rispetto all’anno 2018, per un totale di 335.262 controversie pendenti al 31 dicembre 2019. Lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Al risultato contribuisce la riduzione delle liti complessivamente pervenute alle Commissioni tributarie pari al 10,2% rispetto all’anno precedente. In particolare, si registra un calo del 7,3% dei ricorsi presentati nel primo grado di giudizio e del 17,9% degli appelli presentati nel secondo grado di giudizio.

Anche le controversie definite, pari a 228.247, registrano una diminuzione complessiva del 9,8% rispetto al 2018; in particolare la riduzione è pari al 10,3% nel primo grado e dell’8,5% nel secondo grado.

Il valore complessivo delle controversie pendenti ammonta a circa 40,6 miliardi di euro; il 65,5% di esse (pari a 219.489 unità) è in giacenza da meno di 2 anni, il 28,4% (pari a 95.313 unità) è in giacenza in un periodo compreso tra 2 e 5 anni e solo il 6,1% (pari a 20.460 unità) è in giacenza da più di 5 anni.

Il valore complessivo delle controversie presentate nel 2019 è pari a 22,8 miliardi di euro e il valore medio della singola controversia tributaria è pari a circa 121 mila euro. Il raffronto con l’anno 2018 registra una riduzione percentuale del valore pari al 5,5% (- 1,3 miliardi di euro).