1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Macron dopo accuse su immigrazione: ‘Italia merita leader all’altezza della sua storia’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rimane alta la tensione tra la Francia di Emmanuel Macron e l’Italia del governo M5S-Lega.

“Il popolo italiano è nostro amico e merita dei leader all’altezza della sua storia”, ha detto Macron, nel corso di una conferenza stampa al Cairo, sottolineando l’intenzione di non rilasciare commenti sulle accuse dei vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, sul ruolo della Francia nell’immigrazione.

Il vicepremier Di Maio aveva bollato in particolare la Francia di Macron, lo scorso 20 gennaio, come ‘sfruttatrice d’Africa’, aggiungendo: “Se oggi la gente parte dall’Africa è perché alcuni Paesi europei, con in testa la Francia, non hanno mai smesso di colonizzare decine di Stati africani”.

Ma, interpellato dai giornalisti sulla questione, Macron non ha praticamente reputato le accuse degne di commento.

Immediata la reazione Di Maio. “Prima di fare la morale all’Italia – ha detto a ‘Non è l’arena su La7 – Macron dovrebbe liberare dal neocolonialismo francese gli Stati africani, perché se quegli Stati li impoverisce poi quelle persone partono”.

“Le nostre parole saranno irrilevanti per lui, ma non per gli italiani e gli europei”, ha continuato, aggiungendo: “Macron dice che io e Salvini non siamo all’altezza? Questo lo lasci decidere al popolo italiano”.

Mentre così il vicepremier Matteo Salvini: “Macron? Pensi a restituirci i terroristi e gli assassini che la Francia accoglie da troppi anni, poi ne riparliamo”.