Notizie ETF Lyxor quota due ETF su bond emergenti (con cambio coperto) e bond HY Usa

Lyxor quota due ETF su bond emergenti (con cambio coperto) e bond HY Usa

Sbarco in Italia di un’altra coppia di ETF obbligazionari targati sempre Lyxor. Il Lyxor iBoxx $ Liquid Emerging Markets Sovereigns EUR Monthly Hedged UCITS ETF permette di esporsi alle obbligazioni governative emesse da Paesi Emergenti, di tipo sia investment Grade che High Yield, denominate in dollari Usa. L’indice sottostante, composto per la maggioranza da obbligazioni investment grade. Questo ETF si caratterizza per il rischio di cambio EUR/USD coperto (Euro Hedged). I principali Paesi su cui si espone l’ETF sono: Turchia (11%), Indonesia (11%), Messico (10%), Brasile (7%), Filippine (7%), Russia (6%), Argentina (6%), Qatar (6%) e Libano (5%).

L’altra novità è il Lyxor BofAML $ High Yield Bond UCITS ETF che permette di esporsi alle obbligazioni High Yield delle società statunitensi e al cambio Euro/Dollaro. L’ETF replica l’indice BofA Merrill Lynch che viene comunemente considerato il benchmark di riferimento per le obbligazioni High Yield di società statunitensi. L’indice comprende 2000 titoli di circa 1000 emittenti, più del doppio rispetto a indici similari. A fine dicembre 2016 l’indice indicativamente era composto al 50% da titoli con rating BB, al 36% da titoli B e al 14% da titoli CCC. Per quanto riguarda i settori in cui operano le società sottostanti vediamo ai primi posti il settore energetico (14%), dei materiali di base (12%), media (11%), quello delle telecomunicazioni (10%) e dell’healthcare (9%). Di questo ETF, su Borsa Italiana, è quotata anche la versione con la copertura del rischio cambio.